Gli strumenti dell’Impact Investing

07 Aug Gli strumenti dell’Impact Investing

Impact Insights #7 – London, July 2017


 Rodolfo Fracassi, Managing Director

Marco Foglizzo, Investment Director

Enrico Lo Giudice, Research Associate

Come in tutte le strategie finanziarie, anche quando si parla di investimenti ad impatto è importante avere le idee chiare sugli strumenti disponibili. Nel mondo dell’impact investing, gli strumenti utilizzati variano in base al livello di liquidità richiesto dall’investitore, e principalmente sono titoli azionari, obbligazionari e fondi comuni di investimento.

Partiamo dal comparto azionario. L’investitore ad impatto potrà costruire il proprio portafoglio con società che hanno attraverso il loro business un concreto impatto sull’ambiente e sulla società, o si comportano in maniera virtuosa migliorando il rapporto con tutti gli stakeholders. Nel comparto azionario troviamo due tipi di strumenti: quotati e privati. Tra gli investimenti quotati possiamo trovare Wessanen, azienda olandese quotata che possiede i principali brand di organic food in Francia, Regno Unito, Olanda ed Italia. Invece, uno strumento azionario di impact investing non quotato è The Ethical Property Company, azienda britannica che affitta uffici in tutto il Regno Unito a favore di fondazioni ed organizzazioni che perseguono uno sociale.

L’investitore ad impatto ha a sua disposizione anche un’altra classe di attivo, ovvero l’obbligazionario. Come nel caso dell’azionario, vi sono strumenti quotati e non. All’interno del mondo dell’impact investing, le obbligazioni tematiche suscitano un particolare interesse. I cosiddetti bond tematici (green, social, sustaianbility bond) sono obbligazioni emesse da enti sovranazionali, stati sovrani ed aziende private al fine di finanziare progetti volti ad affrontare le grandi questioni dello sviluppo sostenibile. Le obbligazioni tematiche prevedono la destinazione dei capitali raccolti verso progetti sostenibili e ad impatto, come ad esempio le energie rinnovabili, l’edilizia sociale ed il sostegno alle piccole e medie imprese. Parlando di casi concreti, tra le obbligazioni quotate che finanziano progetti riguardanti le energie pulite troviamo i Green Bond della Banca Mondiale e della BEI per quanto riguarda gli emittenti sovranazionali, mentre tra gli emittenti corporate troviamo, ad esempio, ENEL ed Apple. Con riferimento alle obbligazioni non quotate, si trovano i bond emessi da società che costruiscono abitazioni per persone con disabilità, come nel caso di Golden Lane Housing nel Regno Unito, o quelli delle microfinanziarie in paesi emergenti, come nel caso di Suryoday in India.

All’interno del comparto azionario ed obbligazionario, un investitore impact, oltre ad avere accesso a investimenti diretti, può anche utilizzare i fondi comuni di investimento. In questo caso possiamo annoverare tutti i fondi comuni tematici, obbligazionari, azionari e bilanciati, quotati e non. Numerose società di gestione hanno lanciato sul mercato fondi che investono in azioni ed obbligazioni al fine di generare un ritorno finanziario associato ad un impatto sociale ed ambientale. Tra i temi di investimento maggiormente trattati dalle case di gestione si trovano il cambiamento climatico ed i servizi finanziari, declinati successivamente in sotto temi quali gestione delle risorse idriche ed energie rinnovabili, come nel caso del cambiamento climatico.

Ricordiamo, inoltre, che all’interno del mondo dell’impact investing, secondo un recente sondaggio promosso dal Global Impact Investing Network (GIIN) pubblicato nel maggio 2017, la maggioranza degli investitori ad impatto allocano i propri capitali in strumenti quali il ‘private debt’ (34%), gli asset immobiliari (22%), il ‘private equity’ (19%), l’azionario quotato (14%) e le obbligazioni liquide (5%).

Fermo restando quanto emerso dal sondaggio del GIIN, sono molteplici i casi in cui investitori istituzionali hanno implementato un’allocazione impact ad elevata liquidità, allineando gli obiettivi di generazione di rendimenti finanziari ed impatto sulla società e sull’ambiente.

 

 

Legal Disclaimer 

 This material is provided at your request for information purposes only and does not constitute a solicitation in any jurisdiction in which such a solicitation is unlawful or to any person to whom it is unlawful. Opinions expressed in this document are current opinions as of the date appearing in this material only. All data, number and figures in this document are to be considered as purely indicative. There is no guarantee that sales and assets figures presented in this document will be reached. There is no guarantee that data, figures and information provided in this document are authentic, correct or complete. Neither MainStreet Capital Partners ltd, nor its affiliates and employees are liable for any damage, direct or indirect, losses or costs caused by any incorrectness or incompleteness of this document.

Information provided only for illustrative purposes, the same do not represent an incentive or promotion to the instruments presented. Past returns do not guarantee future yields. This document is strictly confidential.

 

 

MainStreet Partners

FCA Reference Number 548059

Niddry Lodge, 51 Holland Street

Tel: +44(0)2037619761

W8 7JB, London

info@mspartners.org