Outlook on Thematic Bonds

19 Oct Outlook on Thematic Bonds

Impact Insight #24, London October 2018


Enrico Lo Giudice, Research Associate

In questa edizione della newsletter ci occuperemo di una tipologia di strumento di investimento molto diffuso nel campo degli investimenti sostenibili: le obbligazioni tematiche. L’attenzione verso la sostenibilità è in forte crescita tra operatori finanziari ed ha contribuito in misura significativa all’aumento degli strumenti d’investimento sostenibili disponibili sui mercati finanziari. In particolare, le obbligazioni tematiche rispondono alle esigenze della comunità finanziaria di ottenere rendimenti allineati al mercato e allo stesso tempo generare un impatto intenzionale positivo sull’ambiente e sulla società. Infatti, questi strumenti permettono agli investitori di finanziare temi d’investimento specifici fondamentali in questo ambito tra cui l’ambiente, l’alimentazione, l’istruzione, l’accesso al credito e l’edilizia sociale. Le obbligazioni tematiche sono difatti obbligazioni tradizionali con specifiche clausole sull’utilizzo dei capitali (“use of proceeds”). Le obbligazioni tematiche finanziano esclusivamente progetti ambientali, sociali e sostenibili. Le più diffuse ed anche volontariamente regolamentate dall’International Capital Market Association (ICMA) sono le c.d. obbligazioni Green, Sociali (“Social Bond”) e Sostenibili (“Sustainability Bond”).

Nel caso delle obbligazioni green sono finanziati progetti nell’ambito ambientale, come ad esempio la produzione di energia da fonti rinnovabili, la prevenzione dall’inquinamento e la salvaguardia del territorio. Nel caso delle obbligazioni sociali, i progetti finanziati hanno un impatto sociale positivo e le aree di intervento possono riguardare la realizzazione di infrastrutture sociali ed educative, l’accesso ai servizi essenziali sanitari e abitativi, l’inclusione finanziaria, la sicurezza alimentare, l’occupazione ed il progresso socio-economico (tra cui la riduzione della povertà, la riduzione della disuguaglianza, la parità di genere). Infine, le obbligazioni sostenibili sono riconosciute come la combinazione delle due precedenti tipologie, ovvero finanziano sia di progetti green che sociali.

Il caso delle obbligazioni green è il più significativo in quanto solo nel corso del 2017 sono state emesse obbligazioni per un valore pari a 162 miliardi di dollari, con stime di circa 200 miliardi di dollari entro la fine del 2018. Nonostante la crescita esponenziale degli ultimi anni, le emissioni di green bond sembrano aver subito un lieve rallentamento nel corso del trimestre appena conclusosi. Infatti, le emissioni dei mesi di luglio, agosto e settembre sono state pari a 30,3 miliardi di dollari, contro i 46 miliardi raggiunti nello stesso trimestre lo scorso anno. Sebbene vi sia stata una leggera flessione in termini di debito emesso, tale rallentamento non preoccupa gli operatori finanziari poiché il numero di emittenti continua a crescere. È bene tenere presente che, se si considerano i primi tre trimestri dell’anno, l’ammontare complessivo di emissioni green, sociali e sostenibili è superiore rispetto allo scorso anno: 134,6 miliardi di dollari, rispetto a 132,2 miliardi di dollari del 2017. Pertanto, la diminuzione è in parte giustificata dal fatto che un numero maggiore di emittenti sceglie di etichettare i propri titoli in modo sostenibile o sociale anziché green, adottando un approccio più ampio a sostegno di iniziative non esclusivamente ambientali ma anche sociali.

Passando alle obbligazioni sociali, secondo la Banca Centrale Europea, dal 2014 al 2017, il volume di emissioni annuali è cresciuto di 17 volte, di cui la maggioranza rispetta le linee guida recentemente pubblicate dai “Social Bond Principles” dall’ICMA. Nel terzo trimestre del 2018 il mercato delle obbligazioni sociali ha raggiunto i 6 miliardi di dollari, ammontare in rialzo rispetto a quello dello scorso anno che è stato pari a 2,4 miliardi di dollari.

Infine, anche le obbligazioni sostenibili hanno registrato un aumento significativo tra luglio e settembre, passando da meno di 1 a 4,5 miliardi di dollari, grazie soprattutto a due emittenti asiatici quali China Construction Bank che ha raccolto 1 miliardo di dollari attraverso l’emissione della più grande obbligazione sostenibile, e Korea East West Power che ha raccolto 500 milioni di dollari.

 

 

Legal Disclaimer

This material is provided at your request for information purposes only and does not constitute a solicitation in any jurisdiction in which such a solicitation is unlawful or to any person to whom it is unlawful. Opinions expressed in this document are current opinions as of the date appearing in this material only. All data, number and figures in this document are to be considered as purely indicative. There is no guarantee that sales and assets figures presented in this document will be reached. There is no guarantee that data, figures and information provided in this document are authentic, correct or complete. Neither MainStreet Capital Partners ltd, nor its affiliates and employees are liable for any damage, direct or indirect, losses or costs caused by any incorrectness or incompleteness of this document.

Information provided only for illustrative purposes, the same do not represent an incentive or promotion to the instruments presented. Past returns do not guarantee future yields. This document is strictly confidential.

MainStreet Partners

FCA Reference Number 548059

Niddry Lodge, 51 Holland Street

Tel: +44(0)2037619761

W8 7JB, London

info@mspartners.org