L’integrazione degli SDGs negli investimenti sostenibili

07 Jun L’integrazione degli SDGs negli investimenti sostenibili

Impact Insights #20 – London, June 2018


Rodolfo Fracassi, Managing Director

Enrico Lo Giudice, Research Associate

Cecilia Gambaro, Marketing and Operations Analyst

Nel settembre del 2015 è stata sottoscritta da 193 paesi membri delle Nazioni Unite l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, un programma d’azione che ha confermato e rafforzato le intenzioni degli stati membri di intraprendere un sentiero di crescita economica e sociale in un’ottica duratura ed intergenerazionale. L’Agenda promossa dalle Nazioni Unite include 17 obiettivi (chiamati Sustainable Development Goals, “SDGs” nell’acronimo inglese) ed un programma d’azione per un totale di 169 traguardi da raggiungere entro il 2030 che sottolineano l’importanza di armonizzare tre elementi fondamentali dello sviluppo: la crescita economica, l’inclusione sociale e la tutela dell’ambiente.

Nel corso degli ultimi cinquanta anni e dopo lo scoppio della crisi dei subprime, l’economia globale ha visto aumentare in modo esponenziale le disuguaglianze e ridotto la sua attenzione verso le tematiche della salvaguardia ambientale. I 17 obiettivi riguardano le persone, ponendosi come obiettivo l’eliminazione della fame e povertà in tutte le forme e garantendo dignità ed eguaglianza, il pianeta, attraverso la protezione delle risorse naturali e del clima per le generazioni future, la prosperità economica, garantendo vite prospere in armonia con la natura, la cooperazione tra gli stati per raggiungere questi obiettivi, e la pace, attraverso la promozione di istituzioni pacifiche, giuste ed inclusive.

Sin dalla diffusione degli SDGs da parte delle Nazioni Unite, l’impegno degli Stati, delle organizzazioni internazionali, del settore privato e della società civile è stato significativo. Secondo le Nazioni Unite infatti sono stati raggiunti molti traguardi importanti, quali ad esempio la crescita costante del comparto delle energie rinnovabili, la costante riduzione del tasso di mortalità materna negli ultimi 10 anni e soprattutto l’uscita da uno stato di estrema povertà per quasi un miliardo di persone globalmente. Tuttavia, la visione delle Nazioni Unite è ambiziosa, gli standard stabiliti sono rigorosi e molto deve essere fatto per raggiungere gli obiettivi prefissati entro il 2030.  È stato stimato infatti che siano necessari investimenti tra i 5 ed i 7 mila miliardi di dollari.

In questo scenario, il ruolo della finanza sostenibile è di fondamentale importanza per permettere la diffusione e l’integrazione di questi principi nei portafogli degli investitori. Sin dall’entrata in vigore degli obiettivi di sviluppo sostenibile, la finanza sostenibile si è diretta verso un’integrazione costante e crescente degli SDGs nei portafogli di investimento, focalizzandosi su specifiche aree d’azione quali ad esempio la sanità, l’istruzione, le energie rinnovabili, le infrastrutture sostenibili, l’innovazione tecnologica, sia nei mercati sviluppati che emergenti.

Gli SDGs svolgono una funzione molto importante, ovvero quella di catalizzatori dei valori degli investitori. Difatti investitori istituzionali ed HNWI possono porsi l’obiettivo di investire in uno o più SDGs al fine di contribuire attivamente allo sviluppo sostenibile del pianeta. Integrare gli obiettivi negli investimenti sostenibili significa quindi investire in quelle aziende che intenzionalmente producono e/o vendono beni e servizi ed hanno un impatto concreto nei singoli SDGs. Per fare un esempio, un’azienda che si occupa al 100% energia rinnovabile contribuirà positivamente agli SDG numero 7 (‘Energia Pulita ed Accessibile’) e 13 (‘Lotta contro il cambiamento climatico’). Inoltre, negli ultimi mesi si sono registrate una serie di emissioni obbligazionarie denominate “Sustainable Development Goals Bonds” e numerosi emittenti stanno valutando di seguire questa strada. Oltre a contribuire investendo direttamente in azioni ed obbligazioni, è possibile investire indirettamente attraverso fondi, in particolare i fondi tematici che investono in quei settori essenziali per lo sviluppo sostenibile (acqua, infrastrutture sostenibili, cibo, energia pulita, salute, accesso alla finanza).

Nel corso degli ultimi due anni sono stati fatti molti passi in avanti anche dal punto di vista della regolamentazione. Ad esempio l’International Capital Market Association ha elaborato delle linee guida procedurali per l’emissione di obbligazioni green, sociali e sostenibili, che permettono di identificare le aree e le modalità d’azione per favorire uno sviluppo sostenibile. Oltre alla regolamentazione, è altrettanto importante monitorare i risultati raggiunti in ogni ambito e renderli accessibili al pubblico per poter individuare quegli obiettivi che necessitano di un maggiore flusso di investimenti. Solo attraverso un’azione verso questo tipo di integrazione sarà possibile raggiungere gli obiettivi entro il 2030.

Legal Disclaimer

This material is provided at your request for information purposes only and does not constitute a solicitation in any jurisdiction in which such a solicitation is unlawful or to any person to whom it is unlawful. Opinions expressed in this document are current opinions as of the date appearing in this material only. All data, number and figures in this document are to be considered as purely indicative. There is no guarantee that sales and assets figures presented in this document will be reached. There is no guarantee that data, figures and information provided in this document are authentic, correct or complete. Neither MainStreet Capital Partners ltd, nor its affiliates and employees are liable for any damage, direct or indirect, losses or costs caused by any incorrectness or incompleteness of this document.

Information provided only for illustrative purposes, the same do not represent an incentive or promotion to the instruments presented. Past returns do not guarantee future yields. This document is strictly confidential.

MainStreet Partners

FCA Reference Number 548059

Niddry Lodge, 51 Holland Street

Tel: +44(0)2037619761

W8 7JB, London

info@mspartners.org